Il 15 ed il 16 febbraio si svolgerà a Madrid – Spagna, il 10° Incontro Europeo delle Gioventù Comuniste, l’evento sarà ospitato dalla CJC l’organizzazione giovanile del Partito Comunista dei Popoli di Spagna (PCPE). All’incontro prenderanno parte tutte le principali organizzazioni giovanili comuniste europee, la FGCI parteciperà con una delegazione di 4 membri composta da Luca Servodio, Massimiliano Lorenzo, Carlo Lallo, e sarà guidata da Franco Tomassoni.

Questo incontro è un momento di dibattito e discussione importantissimo. Nell’attuale contesto economico europeo, fortemente segnato dalla crisi, le gioventù comuniste di tutto il continente (e non solamente dei paesi membri dell’UE) si incontreranno per scambiare analisi e opinioni, per riflettere sugli effetti che questa crisi economica ha nei singoli paesi, su come impatti fortemente la vita delle giovani generazioni fino a negare il diritto al futuro. Al centro del dibattito ci sarà anche l’analisi sulle prospettive delle lotte. Su come la lotta contro il capitalismo e per la trasformazione sociale, per il socialismo, debba essere condotta, con quali strumenti e con che parole d’ordine.

Ogni contesto nazionale ha senza dubbio le sue caratteristiche peculiari. La lotta che oggi ci troviamo a condurre è di carattere nazionale. Il governo Letta/Alfano, e più in generale il panorama dei partiti politici che compongono questo governo, perseguono una politica di massacro sociale, adottando misure anti-popolari e portando il paese nel baratro. Queste politiche corrispondono agli interessi dei grandi gruppi capitalistici, e si abbattono come un macigno sopra il futuro delle generazioni più giovani. La FGCI è in prima linea contro questo governo e contro le politiche di austerità che questo governo mette in campo. Tuttavia la matrice di queste politiche è da ricercare dentro i meccanismi di governo dell’UE e nella natura dell’attuale crisi capitalista, utilizzata per ridefinire i rapporti tra i lavoratori e le masse popolari con gli interessi capitalisti e monopolistici, in poche parole per ridefinire il rapporto tra il capitale ed il lavoro.

Un altro argomento che troverà spazio nella discussione sarà la lotta per la pace. L’imperialismo oggi sta minacciando popoli e stati che hanno come colpa esclusivamente quella di cercare una via di sviluppo autonoma rispetto agli interessi monopolistici. Quanto accaduto in Siria, quanto sta accadendo in Ucraina e la disastrosa situazione della parte occidentale dell’Africa sono solo l’apice mostrano come lì imperialismo cerca di risolvere la sua crisi egemonica. La FGCI è parte integrante del movimento contro la guerra e a livello internazionale contribuisce al rafforzamento del movimento anti-imperialista mondiale.

Saranno questi i temi che verranno discussi a Madrid e le nostre battaglie usciranno rafforzate da questo importantissimo evento che rappresenta al meglio la natura internazionalista di tutte quante le nostre lotte.

FGCI

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento