La FGCI esprime solidarietà agli operai delle acciaierie di Terni e ai sindacalisti caricati brutalmente a Roma. I lavoratori che lottano pacificamente decisi per il proprio posto di lavoro vanno ascoltati, non presi a bastonate. Ci dicono che la lotta di classe non esiste più, evidentemente non vale lo stesso per pratiche di repressione che ricordano tempi molto diversi e molto cupi. Se l’Italia della Leopolda è questa, la “nuova era” sta mostrandosi troppo simile ad epoche nefaste per il nostro paese, anche non troppo lontane nel tempo.

Federazione Giovanile Comunisti Italiani

, , ,
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento