La FGCI esprime solidarietà agli operai delle acciaierie di Terni e ai sindacalisti caricati brutalmente a Roma. I lavoratori che lottano pacificamente decisi per il proprio posto di lavoro vanno ascoltati, non presi a bastonate. Ci dicono che la lotta di classe non esiste più, evidentemente non vale lo stesso per pratiche di repressione che ricordano tempi molto diversi e molto cupi. Se l’Italia della Leopolda è questa, la “nuova era” sta mostrandosi troppo simile ad epoche nefaste per il nostro paese, anche non troppo lontane nel tempo.

Federazione Giovanile Comunisti Italiani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
, , ,
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento