Oggi è il giorno del Ricordo. Noi ricordiamo. Ricordiamo le colpe di molti Italiani in Istria e Dalmazia. Ricordiamo un ventennio di razzismo dichiarato e praticato contro gli “Sciavi”. Ricordiamo le Foibe, che l’esercito regio e gli squadristi per primi utilizzarono. Ricordiamo come, in una guerra, popoli oppressi e tra loro divisi da secoli, si unirono ed usarono la forza delle armi per liberarsi dal giogo Nazifascista. Vincendo da soli, senza dover aspettare gli alleati. Ci furono alcuni errori ? Questo è il brutto delle guerre: non esiste mai il puro bene ed il puro male. Ma come ricordiamo sempre: la guerra ebbe una parte giusta ed una sbagliata. E chi utilizzò la discriminazione razziale, le prepotenze, i soprusi e la violenza per vent’anni, spalleggiato dal proprio governo Fascista, stava dalla parte sbagliata.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
, ,
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento