Ci spiace vedere tante critiche di chi ha sindromi di colpa non ancora risolte. Pazienza. La Storia è complessa, non vogliamo santificare nessuno. Ma altrettanto vale per la condanna, perché il bambino c’è, e l’acqua sporca ce la teniamo. Non siamo codardi, né cerchiobottisti. Il comunismo ha avuto il bello e il brutto, con lo scopo ultimo di rendere eguali tra loro gli esseri umani. Se qualche comunista ha sbagliato e anche pesantemente, ce ne assumiamo per intero le responsabilità, ma non lo rinneghiamo. I CCCP dicevano “non si cambia anche se non funziona”. Noi potremmo dire: si camstalin losurdobia ciò che non ha funzionato. Si cambia, ma non ci si flagella per questo. E soprattutto, quello che ha funzionato (ad es. una “piccola” conquista come la sconfitta del nazifascismo e l’industrializzazione di un popolo che si voleva servo e sottomesso dei tedeschi e dei fascismi europei) lo si rivendica. Con quelle persone che sono state quello che sono state, bambino e acqua sporca, e sulle quali figure dividere la Storia comunista in “buono” e “cattivo” risulta puro esercizio di retorica. Consigliamo agli ipercritici un bel libro di Losurdo sul tema:

http://www.ibs.it/code/9788843042937/losurdo-domenico/stalin-storia-critica.html

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento