da maki.org.il | Traduzione di Marx21.it

Un dato particolarmente significativo delle elezioni politiche in Israele è la smagliante affermazione della Lista Comune (Joint List), risultato della coalizione tra Hadash (il fronte unito comune, guidato dal Partito Comunista di Israele) e alcuni partiti arabi (link).

La coalizione che, a scrutinio quasi ultimato, conquista l’11% dei voti e 14 seggi (rispetto agli 11 del 2013), secondo il leader di Hadash Ayman Odeh, che guida la Lista Comune, potrebbe persino “influenzare il processo decisionale”.

Sul significato dei risultati di questa consultazione elettorale, il Partito Comunista di Israele che porta in parlamento 5 suoi deputati rispetto ai 4 eletti in precedenza, ha diffuso una nota.

I partiti del primo ministro Benjamin Netanyahu e del suo sfidante Isaac Herzog ottengono rispettivamente 27 (con il 99,5% delle schede scrutinate, il Likud conquista alla fine 29 seggi, ndt) e 24 seggi alla Knesset su 120 nelle elezioni generali in Israele, martedì 17 marzo.

La Lista Comune (Joint List) ha ottenuto 14 seggi, con un aumento di tre seggi per la coalizione di Hadash e i partiti arabi che separatamente avevano un totale di 11 seggi nella Knesset precedente. La Lista Comune sarà probabilmente il terzo partito nella prossima Knesset. “Oggi stiamo dando la nostra risposta al razzismo e a chi vuole escluderci”, ha detto il leader della Lista Comune, Ayman Odeh. “Disponendo di 14 deputati saremo in grado di influenzare il processo decisionale; nessuno potrà operare senza la terza forza in parlamento”.

A tre ore dall’inizio del voto, l’affluenza nel settore arabo era pari a circa il 10 per cento, rispetto al 3 per cento del 2013. La notizia è arrivata rapidamente al primo ministro Natanyahu: “Le sorti della destra sono in pericolo. Gli elettori arabi stanno andando in massa alle urne”, ha detto il leader dello schieramento di destra. “Andate a votare, portate i vostri amici e le vostre famiglie, votate Likud!”. Il parlamentare Dov Khenin (Hadash) della Lista Congiunta ha accusato Netanyahu di razzismo e di istigazione contro gli elettori arabi. “Un primo ministro che fa campagna contro il voto dei cittadini appartenenti ad una minoranza etnica sta oltrepassando la linea rossa dell’incitamento all’odio e al razzismo”, ha detto Khenin.

I membri della Lista Comune hanno dichiarato che i messaggi telefonici e gli SMS inviati dal partito Likud al governo, che invitavano i suoi sostenitori ad uscire per recarsi alle urne a contrastare l’alta partecipazione araba del mattino, hanno intimidito molti cittadini arabi, scoraggiandoli dal partecipare al voto. Khenin si è rivolto alla Commissione Centrale elettorale perché costringesse il Likud a interrompere immediatamente la diffusione di tali messaggi. “Ciò è particolarmente grave nel giorno delle elezioni, quando il messaggio a tutti i cittadini israeliani deve essere quello di partecipare alle elezioni, votare e prendere parte al sistema democratico. Tali messaggi inviati dal primo ministro dimostrano che egli ha completamente perso la sua strada ed è disposto a violare ogni principio democratico pur di rimanere al potere”.

Il leader della Lista Comune Ayman Odeh ha votato vicino a casa sua ad Haifa nelle prime ore del mattino, prima di affrontare la giornata di campagna elettorale. “Come ogni cittadino arabo dello Stato, oggi sono entusiasta di partecipare al voto e di essere parte della storia e della svolta che cambierà le vite dei cittadini arabi e di tutti i cittadini dello Stato”, ha detto. “Invito tutti ad andare a votare oggi, a credere che sia possibile che le cose vadano meglio qui e che noi, arabi ed ebrei, saremo capaci di creare con le nostre mani un futuro migliore per i nostri figli.

Nella precedente Knesset Hadash aveva quattro seggi, ed ora ne ha cinque: Ayman Odeh, Aida Touma-Sliman, Dov Khenin, Youssef Jabareen, e Abdallah Abu-Maarof. Touma-Sliman, Khenin e Abu-Maarof sono membri dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito Comunista di Israele.

IL RISULTATO DELLE ELEZIONI LEGISLATIVE IN ISRAELE
http://en.wikipedia.org/wiki/Israeli_legislative_election,_2015

– See more at: http://www.marx21.it/internazionale/medio-oriente-e-nord-africa/25322-la-lista-comune-dei-comunisti-e-dei-partiti-arabi-e-la-terza-forza-politica-di-israele.html#sthash.zxAlDYiw.dpuf

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
, , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento