Israele dimostra di essere “sostenitore delle libertà dell’individuo” con parole di fuoco di Netannyahu contro l’aggressore ultraortodosso Yishai Schlissel, che ha accoltellato sei persone al Gay Pride di Gerusalemme, e contro i terroristi ebrei che hanno incendiato la casa di una famiglia palestinese, uccidendo un bambino di 1 anno (oggi peraltro è morto anche il padre a seguito delle gravi ustioni).

Ovviamente rilasciare una persona che ha commesso reati simili, ovvero aggressioni armate ad omosessuali ( reati per i quali era finito in galera) 4 giorni prima del Gay Pride è geniale come idea.

Come è geniale questo polverone: chi si ricorderà ora che Amnesty International solo ieri ha reso pubblico un report in cui viene condannata la carneficina di Gaza attuata da Israele e dal suo governo ?

I Comunisti non dimenticano e non si distraggono.

✯ ☭ ✯ FGCI ✯ ☭ ✯

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento