La FGCI esprime la propria piena solidarietà alla giunta De Magistris del Comune di Napoli che in queste ore è al centro di alcune polemiche per via di una presa di posizione netta a favore della pace in Palestina e del riconoscimento dei diritti del Popolo Palestinese.
Purtroppo, complice anche il terremoto, sta passando sotto silenzio l’ultima operazione offensiva dell’esercito israeliano contro Gaza. La notizia girata da un membro del consiglio comunale napoletano, insieme all’antecedente proposta di offrire la cittadinanza onoraria di Napoli a Bilal Kayed (militante del FPLP, da 14 anni in carcere, detenuto tutt’ora nonostante la condanna scontata e per questo scioperante della fame) ha dato vita al solito giro di polemiche, stavolta relativamente contenute. Polemiche che però non cambiano la realtà: come qui per il terremoto, a Gaza molte persone, sopratutto bambini, sono morte sotto le macerie. Lì però le macerie sono state causate da missili.
La FGCI, da sempre in prima linea nella lotta per la Pace non può non schierarsi contro i regimi di guerra permanente, a favore dei diritti delle popolazioni oppresse.

✯ ☭ ✯FGCI✯ ☭ ✯

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento