di Francesco Valerio della Croce, Segretario Nazionale FGCI

Se Renzi occupa le tv e crea un “canale unico” del Sì, i comunisti riprenderanno le piazze. Con questo spirito la FGCI promuove una giornata di mobilitazione nazionale nelle piazze, nelle strade, nei quartieri, davanti ai luoghi di studio e di lavoro per spiegare al popolo italiano le ragioni del nostro NO al referendum costituzionale.

Compagne e compagni, il nostro impegno è fondamentale per rompere la cappa di disinformazione che c’è sulla riforma e per portare sulle posizioni del NO la maggioranza del popolo. Non è solo una tattica elettorale, ma è un impegno politico preciso: quello, come scriveva magistralmente Majakovskij, di ritornare amici dei ragazzi di strada. Quello di dare alla nostra battaglia e alla nostra politica una caratterizzazione popolare e di massa.

Il dipartimento comunicazione ha già prodotto i materiali esplicativi della nostra campagna del NO, che ritrovate anche in fondo a questo articolo. E’ compito di tutte le compagne e i compagni della FGCI organizzare la mobilitazione nella propria città, nei propri quartieri. E’ compito di ciascuno di noi prendere in mano questa campagna e dimostrare che i giovani sono non solo schierati saldamente dalla parte del NO, ma sono anche la forza fondamentale per bloccare l’attacco alla democrazia e cacciare il governo delle mance e dei bonus, che cancella i diritti.

Noi diciamo chiaramente che chi non accetta più le bugie di questo governo di bari, chi sta dalla parte della democrazia e dei diritti, al referendum non può che votare NO. Facciamo sì, con il nostro impegno e la nostra capacità, che i partigiani della Costituzione siano ancora una volta la maggioranza in questo Paese.

vota-no-1 volantino-fgci-referndum-costituzione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento