di Dennis Vincent Klapwijk, Responsabile Lavoro FGCI nazionale

La FGCI apprende con rabbia e sgomento dei fatti di Atessa, nei quali un operaio Sevel (gruppo Fiat Chrysler) si è trovato a doversi urinare nei pantaloni in quanto gli era stato vietato, nonostante richiesto dallo stesso lavoratore più volte, di andare in bagno e abbandonare così per pochi minuti la zona di lavoro, incidendo sulla produttività. Già più volte abbiamo denunciato lo schifoso e lurido comportamento dei padroni che tolgono ogni dignità ai lavoratori in nome del ritmo di produzione.

La FGCI è solidale all’operaio e al sindacato USB che annuncia sciopero e lotta contro questi comportamenti incivili e barbari.
La FGCI si pone al servizio della lotta dei lavoratori, pronta a scendere al loro fianco fin dal primo momento.
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento