La FGCI esprime solidarietà ai compagni messicani della FJC, vittime della repressione delle classi dominanti messicane e del governo neoliberale. Pubbblichiamo di seguito la dichiarazione diramata dalla Federazione Mondiale della Gioventù Democratica.

 

Lo scorso 30 giugno, i compagni Omar Coto, Segretario Politico del Comitato Centrale della Federazione dei Giovani Comunisti del Messico (FJC) e Luis Bahena, membro della Direzione Regionale del Partito Comunista del Messico (PCM) sono stati arrestati brutalmente dalle autorità di polizia.
In una mobilitazione inseme con gli abitanti dell’Alpuyeca, stavano protestando contro i monopoli che sfruttano, depredano e generano danni ambientali con l’appoggio dell’autorità del governo dello Stato del Morleos.
Questa detenzione si somma a una escalation di azioni di repressione in Messico contro la classe operaia e popolare che in un mese sommano la morte di un compagno, due repressioni di insegnati di scuola delle campagne e gli arresti di membri della FJC, del PCM e di altre organizzazioni.
L’ultimo arresto di due compagni arriva dopo un chiaro tentatvio di repressione contro una massiccia mobiltiazione come risultato della lotta organizzata.
Dalla FMGD noi condanniamo questa escalation aggressiva che ha luogo in Messico diretta contro le voci che si alzano in opposizone all’oligarchia, ai monopoli e al governo neoliberale che serve gli interessi del sistema capitalistico.
Noi chiediamo l’immediata liberazione dei due compagni che, per aver manifestato le loro idee e difeso gli interessi collettivi, sono vittime di un’ingiusta detenzione.
Esprimiamo la nostra solidarietà ai militanti della FJC e chiediamo alle nostra organizzazioni di condannare questa detenzione arbitraria contro coloro che lottano per una società giusta e migliore per tutto il popolo messicano.

Quartier Generale della FMGD

Luglio 2017

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento