Venerdì 24 novembre la FGCI scenderà in piazza, a Parma come in tante altre città italiane, per manifestare unitamente, contro il governo.

Il governo che ci vuole rendere sempre più schiavi, fin dall’adolescenza: iniziando con la Buona Scuola e l’alternanza scuola-lavoro, forme di schiavismo legalizzato per preparare noi giovani ad un futuro di lavoro precario, regolarizzato dal Jobs Act.

Per cambiare il nostro futuro, abolendo la Buona Scuola e proponendo L’ISTRUZIONE CHE VOGLIAMO, così come il Jobs Act, al fine di LAVORARE MENO PER LAVORARE TUTTI, vi invitiamo a partecipare numerosissimi al corteo. Un corteo condiviso da Partiti, collettivi universitari, sigle studentesche, movimenti politici: insomma, dopo tanto tempo, nella città ducale, tanti giovani si trovano insieme a manifestare, per dimostrare che hanno ancora voglia e coraggio di farsi sentire!

ED ECCO IL COMUNICATO STAMPA DELLA MANIFESTAZIONE:

Studenti e universitari, il 24 novembre a Parma, scendono in piazza insieme per non subire più le continue politiche nemiche dei giovani.  Più di tutti abbiamo pagato il prezzo di queste ultime riforme atte a rendere sempre più flessibile il lavoro, a rendere sempre più normalizzato lo sfruttamento.

Questo a iniziare dall’alternanza scuola-lavoro intesa solo come lavoro gratuito per ingrassare le tasche delle aziende, ma anche l’utilizzo sistematico della nostra generazione in lavori precari, sfruttati e sottopagati, il quale Jobs Act ha permesso e reso legge.

Non siamo più gli studenti silenziosi, pronti ad accettare ogni sopruso, ad accettare un futuro incerto e senza diritti.  Insieme a tante città italiane, a Parma organizziamo una manifestazione unitaria, per opporci allo sfruttamento in ogni forma e in ogni luogo: scuola, lavoro precario o università.

I nostri obiettivi:

  • Abolizione dell’alternanza scuola-lavoro così come formulata dal governo.
  • Stop a lavori sottopagati e precari per i/le giovani.
  • Abolizione Buona Scuola.
  • Accesso all’università per tutti/e, modifica delle soglie ISEE.
  • Stop alle interferenze dei privati in scuole e università.

Sturmkollektiv 
Aula Tsunami 
Giovani Comunisti/e Parma 
Sempreinlotta Parma 
FGCI Parma 
Rete degli Studenti Medi Parma

di Fabio Ferraris, FGCI Parma

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
, , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from CòmInfo

Lascia un commento