Home in evidenza Salvini forte con i disperati, denunci responsabilità di Occidente e NATO in...

Salvini forte con i disperati, denunci responsabilità di Occidente e NATO in Medio Oriente e Africa

E’ sconcertante assistere alla chiusura dei porti ordinata dal Ministro degli Interni. E’ facile essere forti con i disperati. Lo abbiamo visto già con i “metodi Minniti“, che hanno dato il via già un anno fa all’apertura di veri e propri lager in Libia per i migranti nelle mani delle milizie.

Visto che Salvini vuole risolvere il problema “a domicilio” perchè non chiede al suo collega della Difesa il ritiro delle truppe italiane, l’indisponibilità delle basi italiani e l’inversione della politica estera nel segno della cooperazione con gli Stati legittimi del Medio Oriente e dell’Africa che da anni stiamo contribuendo a destabilizzare? Perchè non condanna e pone al Parlamento la questione dell’abbandono della NATO e delle sue politiche di devastazione del mondo?
Forse perchè nel “contratto” non è compresa una buona dose di coraggio e chiarezza, ma solo tanta ipocrisia e arroganza.

di Francesco Valerio della Croce, Segretario nazionale FGCI