Home in evidenza Sull’attentato al presidente Nicolas Maduro

Sull’attentato al presidente Nicolas Maduro


Diciamoci le cose chiaramente.

Chiunque dica che i problemi sociali presenti in Venezuela possano giustificare un golpe (militare o “bianco” che sia) della borghesia compradora è un servo dell’imperialismo e quindi ha scelto di stare dall’altra parte della barricata.

Le critiche al modello di transizione proposto dal cosiddetto “socialismo del XXI secolo” sono, dinanzi a questa situazione di fatto, tanto astratte quanto lo era curarsi dell’estinzione dello Stato con la Wehrmacht alle porte di Mosca.

Non c’è “Sì, ma” che tenga. Il popolo venezuelano è strangolato dall’imperialismo, dagli speculatori, dai padroni. Di fronte a questo “o la borsa o la vita” si sta dalla parte del popolo venezuelano e dalla parte dell’indipendenza nazionale venezuelana o dalla parte dell’imperialismo e degli sfruttatori.
Tertium non datur.

di Salvatore Favenza, FGCI Caserta.