a cura di Nicolò Monti – Segreteria Nazionale FGCI

 

Il tavolo di lavoro riguardante Organizzazione, Territorio e Radicamento della Federazione Giovanile Comunista Italiano riunitosi in occasione della Assemblea Costituente Nazionale, dopo una lunga e proficua discussione, ha deliberato ciò che segue:

  • La FGCI a partire dal 2017 avrà una sua tessera e un suo tesseramento. Ciò permetterà alla federazione un più forte radicamento, una migliore autonoma politica e finanziaria. Il tavolo ha altresì deciso le quote tessera: la sottoscrizione minima è di 5 euro per tutti. La quota sarà suddivisa tra nazionale e territorio in una proporzione del 30% nazionale e il restante 70% al territorio. Per i territori si è deciso anche per una contribuzione mensile da parte dei gruppi dirigenti che si formeranno, flessibile e con quota minima 10 euro da decidere in base a territorio e disponibilità dei compagni e con cadenza flessibile che sceglieranno i territori stessi, queste quote saranno interamente del territorio. Per i gruppi dirigenti nazionali è stata fissata una quota minima di 10 euro da versare mensilmente al nazionale, questo per permettere una maggiore autonomia finanziaria e maggiori margini di manovra politica.
  • Riguardo l’organizzazione delle strutture di sezioni, federazioni e regionali il gruppo di lavoro ha optato per la seguente metodologia: per quanto riguarda il numero dei componenti dei direttivi ci si rifà allo statuto del partito ma per quanto riguarda i ruoli di responsabilità è stato convenuto delinearne 4 obbligatori, che in base alla presenza dei compagni possono essere accorpati, essi sono: organizzazione, comunicazione, lavoro e scuola. Altri ruoli sono opzionali. Ogni militante iscritto alla FGCI avrà un ruolo di responsabilità in modo da integrare nel modo più giusto possibile i compagni, soprattutto i neofiti della politica, all’interno della FGCI.
  • I coordinamenti regionali saranno composti essenzialmente dai segretari provinciali e tra i quali sarà scelto il coordinatore. La cadenza dei congressi è al stessa del partito, cioè in media ogni 3 anni. Nel caso il compagno o la compagna abbiano raggiunto i 30 anni prima dei nuovi congressi si rimarrà in carica fino a nuova convocazione del congresso.
  • Crediamo fortemente che il metodo utilizzato in questa assemblea costituente per la realizzazione del documento politico rappresenti una vera novità a sinistra. Pertanto, anche se con l’aggiunta di un documento politico di base delineato dalla segreteria, nei prossimi congressi sarà utilizzato lo stesso processo dei gruppi di lavoro per scrivere il nuovo documento politico.
  • E’ fatto obbligo per ogni componente della segreteria e del coordinamento nazionale, la partecipazione alla scuola di partito aperta a Lanuvio, nei castelli romani, qualche mese fa. Non sarà possibile in futuro passare al livello dirigenziale nella FGCI senza suddetta partecipazione. La regola riguarda la struttura dal Regionale in poi. In relazione alle difficoltà che i compagni possono incontrare negli spostamenti per raggiungere la scuola, è stata decisa la creazione, in tempi politici e al raggiungimento dei mezzi necessari, di un portale online ad accesso riservato che conterrà le riprese delle lezioni e dei corsi che si terranno nella scuola. Detto ciò l’eventuale conseguimento di test ed esami dovrà aver luogo esclusivamente nei locali della scuola.
  • Riguardo l’aspetto della comunicazione si è decisa la creazione di un dipartimento nazionale composto da compagni competenti in materia. E’ stato altresì deciso l’impegno di ogni struttura regionale a dotarsi di un organo di informazione, che sia blog, quotidiano online, web tv o web radio, al fine di espandere la rete di informazione e propaganda della FGCI.
  • La segreteria nazionale, nella figura del responsabile organizzazione assieme al dipartimento comunicazione, avrà il compito di distribuire il materiale di propaganda e informazione su tematiche nazionali a tutti i territori, sia online che in forma cartacea attraverso spedizioni in tutto il paese con siti internet convenzionati.
  • Il responsabile organizzazione deve avere i contatti di 1 referente per ogni regione che potrà contattare direttamente per comunicazioni di carattere organizzativo e a loro volta daranno ai compagni di tutto il territorio suddette comunicazioni. Ciò favorirà l’organizzazione di mobilitazioni nazionali della FGCI in modo veloce e funzionale e una rete di informazione larga che potrà raggiungere tutti gli iscritti, favorendo così l’unità e il lavoro all’interno della federazione.
  • La FGCI promuove la realizzazioni di feste sui territori al fine di avere un più forte autofinanziamento e un più forte rapporto con i cittadini. La FGCI nazionale si prende l’impegno di organizzare una festa nazionale se saranno in essere favorevoli condizioni finanziarie e logistiche. Chiede altresì l’impegno di ogni sezione, federazione o coordinamento regionale ad essere presente con un proprio spazio nelle feste organizzate dal partito.
  • La FGCI è impegnata nella creazione di una rete con gli eletti nelle istituzioni appartenenti al partito sotto i 30 anni, al fine di favorire la partecipazione istituzionale della FGCI in tutti i territori dove sarà possibile.
  • La FGCI promuove, sia a livello nazionale che territoriale, ove possibile, il dialogo con le altre forze, movimenti e associazioni comuniste, democratiche, progressiste e di sinistra al fine di coltivare rapporti politici proficui e lotte comuni.