Home in evidenza Ruspe natalizie

Ruspe natalizie

di Marco Carmeliti, FGCI Roma

Non tutti i lavoratori godono in questo periodo delle ferie invernali, ma purtroppo né la repressione, né gli interessi capitalistici vanno in vacanza. La mattina del 27 dicembre gli abitanti del quartiere Villa Gordiani si sono svegliati con le ruspe del V Municipio nell’atto di smantellare il campo da calcio dell’omonimo parco, campo a cui avevano ridato vita associazioni del quartiere, per mezzo di iniziative di autofinanziamento e attraverso la continua cura che hanno mostrato verso di esso. Queste associazioni non si sono mai sottratte al dialogo con il Municipio che invece, in questo episodio, non si è dimostrato disponibile ad ascoltare le necessità della comunità.
Il territorio conta anche due squadre ad azionariato popolare, il Borgata Gordiani e l’ASD Villa Gordiani, che oltre a contribuire alla vita del circondario, hanno anche mostrato interesse per le condizioni del campo e il suo mantenimento. Esse, con le relative tifoserie, rappresentano due contesti di aggregazione e resistenza alla chiusura di spazi sociali con cui la miopia dell’amministrazione municipale sta condannando il quartiere all’apatia, accelerando la sua trasformazione in un quartiere-dormitorio non pienamente vissuto dalla cittadinanza che quotidianamente lo abita.