Home #NuovaGenerazione Emergenza sanitaria, l’importanza dell’esperienza socialista nel mondo.

Emergenza sanitaria, l’importanza dell’esperienza socialista nel mondo.

di Luca Putzu, Segretario Regionale FGCI Sardegna

In queste settimane l’Italia sta attraversando la più grande crisi dal dopoguerra ad oggi. Una crisi sanitaria, scaturita da un nemico invisibile.
Sono migliaia le persone contagiate, e purtroppo ogni giorno il paese intero deve fare i conti con un numero di vittime sempre maggiore.

Il Sistema Sanitario Nazionale è messo a dura prova, solo ed esclusivamente grazie al lavoro dei tanti medici, infermieri, e operatori sanitari molti cittadini riescono ad avere le cure di cui necessitano.
Noi però non possiamo non vedere in quali condizioni sono costretti a lavorare tutti questi lavoratori.

Anni di tagli hanno portato al risultato che tutti noi vediamo. La sanità Lombarda è al collasso… la migliore sanità è in seria difficoltà davanti a tutto questo.

L’Europa pare immobile, davanti ad una crisi sanitaria come quella in cui versiamo, i massimi esponenti Europei restano fermi, senza dare le giuste risposte al nostro paese.
Che ne è di quella Europa unita, solidale, è pronta ad aiutare tutti i suoi partner? Che ne è di quel sogno Europeo al quale tanti hanno creduto? Il timore è quello di una Europa immobile, incapace di dare i giusti aiuti, in maniera tempestiva.

La FGCI non resta indifferente davanti a tutti quei paesi che in queste ultime ore stanno mandando i loro preziosi e fondamentali aiuti. Guardiamo Cuba, a quel paese che senza perdersi in chiacchiere ci ha inviato attrezzature e medici.

Anche Cina e Russia si son mossi, e davanti a questa solidarietà non possiamo che ringraziare questi popoli.

Il paese uscirà da questa emergenza, e quando ciò accadrà non potremo dimenticare cosa siano significati tutti quei anni di tagli alla sanità pubblica, non potremo dimenticare i danni fatti da una classe politica inetta e incapace.